Raduno Termoli

September 3rd, 2016 No comments

LogoFeva copia copia In vista dei Campionati Nazionali Giovanili U17 in programma dall’8 all’11 settembre, ricordiamo il raduno pre-regata a tutti gli iscritti. Sono previsti due giorni – martedì 6 e mercoledì 7 – per allenarsi sul campo di regata.

Categories: Comunicazioni, Newsletter, RS Feva Tags:

Mondiale 2017

August 31st, 2016 No comments

Chiusa la pagina del MondialeLogoFeva copia copia 2016 con l’argento italiano di Tea Faoro e Federica Perbellini nella classifica femminile, già si apre la nuova per la prossima stagione. Anche se le regate della Classe RS Feva non sono ancora terminate, non è poi così prematuro pensare al Campionato 2017.

Ecco le date: dal 21 al 28 luglio, a Medemblick, in Olanda.

POSTER 17 Feva Worlds print

 

 

 

Categories: Calendario, Newsletter, Regate, RS Feva Tags:

Scadenza iscrizioni Campionati Nazionali Giovanili 2016

August 24th, 2016 No comments

LogoFeva copia copia   Ancora un giorno per iscriversi ai Campionati Nazionali  Giovanili Open 2016 in programma a Termoli da giovedi 8 a martedì 11 settembre. Le iscrizioni scadono il 25 agosto.

Il modulo è scaricabile al sito:http://www.circolovelatermoli.it

bandosett

 

 

 

Categories: Comunicazioni, Newsletter, Regate, RS Feva Tags:

L’Argento di Tea e Federica

LogoFeva copia copia

Speranza, delusione,sorpresa e gioia infinita. Ecco gli ingredienti del piatto Mondiale di  Tea Faoro e Federica Perbellini. Condito naturalmente con tante emozioni, dall’inizio alla fine, e terminato sul secondo gradino del podio femminile del Mondiale di Santander.

Ma niente di meglio che leggere il racconto di  Tea e Federica, un resoconto a voce unica, “intercettate” alla speck stube di Malcesine, uno dei loro luoghi preferiti, al ritorno da Santander.  Dopo le pizze spagnole, Tea mangia un piatto di Würstel con patate e sorseggia una Coca, mentre Federica si gusta costine e mezzo stinco allo spiedo  bevendo però acqua naturale. Alla loro età la dieta è un personaggio sconosciuto e l’appetito di certo non manca.

Mondiale di Santanter…

  •  Diciamo che alla fine è andato tutto oltre le nostre aspettative. All’inizio Trovarsi  lì con 165 barche, insomma, subito dici o mio Dio….. il nostro sogno era naturalmente entrare nella Gold, ma satebbe dovuto andare tutto alla perfezione.

Iniziamo dalle selezioni, cosa è successo ?

  • Prima regata DNC (ci hanno buttate fuori all’arrivo) iniziamo bene, ci siamo dette, speranze per la Gold già a zero. Seconda prova 8, terza 11, una bella iniezione di fiducia. Anche se eravamo ancora lontane dalla Gold ci siamo rese conto che se non avessimo fatto stupidate forse …potevano tornare a sognare.

Tensione nella seconda giornata di selezioni?

  • No per niente, è arrivato un 7 e poi un 33, ma non pensavamo di essere in Gold. Poi Walter Kolic, il nostro allenatore, si è avvicinato con il gommone e ci ha urlato che eravamo entrate in Gold. Eravamo strafelici, non potevamo crederci.

Finali, in acqua con i migliori. Come vi siete sentite?

  • Eravamo tranquille, avevamo già raggiunto il nostro obiettivo, naturalmente dispiaciute per il DNC delle qualifiche che ci costava 48 punti di ingresso in Gold. Alla fine della prima giornata eravamo al 45, ma andava bene così.

E poi?

  • Poi ci siame rese conto che potevamo fare bene, eravamo tranquille, la barca camminava e le prove erano sempre in crescendo, a parte il 50 dell’ultimo giorno. A quel punto pensavamo di essere scivolate in classifica, siamo tornate a terra ed abbiamo iniziato a disarmare. Sono venuti a chiamarci per dirci che eravamo argento femminile. E’ stata un’emozione indescrivibile. Poi le premiazioni: pazzesche. Siamo rimaste molto colpite dalle Olandesi, le terze, che sono venute da noi e ci hanno fatto i complimenti. Davvero molto sportive,ma la classe Feva è così : in acqua avversari a terra amici.

Oltre all’argento cosa portate a casa da questo Mondiale?

  • quelli che attaccano gli adesivi sulla barca, quelli che te la lavano quando rientri, quelli che ti prendono il carrello e te lo riportano….- proprio il tuo, da chiedersi come facevano -, la corrente, gli altri tutti molto simpatici con noi (forse perché siamo ragazze….) l’organizzazione del circolo di Santander, il fastidioso virus che ha costretto la nostra squadra a terra per due giorni. Insomma, un’esperienza straordinaria che auguriamo a tutti di poter fare. Ed infine l’affetto di tutta la squadra del CNB e del nostro allenatore Walter Kolic.
  • Programmi futuri?

I prossimi Campionati Nazionali Giovanili a Termoli. Per divertirci assieme.

premiazione

 

Categories: Newsletter, Regate, RS Feva Tags:

Titolo iridato ai britannici William Pank e Finla Dickinson

LogoFeva copia copia I britannici William Pank e Finla Dickinson sono i nuovi Campioni del Mondo della Classe RS Feva. La bandiera dell’Union Jack sventola anche sul secondo gradino del podio dove salgono Freddie Peters e Louis Johnson, mentre, per la prima volta dopo tanti anni, cambia nazionalità della medaglia di bronzo che questa volta va all’equipaggio svedese  di Oscar Andersson e Ragnar Alfredsson che ha scalfito il dominio britannico.

Dopo un buon inizio che lasciava ben sperare in un piazzamento fra i primi dieci Mattia Zinetti e Davide Carbonelli concludono invece al 15°, mentre Boletti/Ricco terminano al 17°. Terzo miglior risultato italiano quello dell’equipaggio in rosa di Tea Faoro e Federica Perbellini che conclude al 31° posto.

Cinque giornate, quattordici regate, 165 barche, 17 Paesi e 4 continenti: ecco i numeri di questo Mondiale che vede ben 8 equipaggi britannici fra i primi dieci, un risultato cui la forte e numerosa flotta d’oltre Manica ci ha ormai abituati, ma che questa volta vede  gli svedesi con il 3° posto e i neozelandesi con il 4° quali “intrusi” – fra i britannici – nei primi dieci della classifica finale.

Nella Silver – dal 51° al 101° posto –  dominata dai fratelli Soldano, gli italiani Francesco Ferri e Nicola Bolognini scivolano al 5° posto. Nicolò Forasacco e Stefano Drago terminano al 9°.

Nella Bronze il miglior piazzamento degli italiani è il 6° posto di Riccardo Scheda e Tommaso Scarpa, seguiti a 3 punti da Alessandro Ballio e Giovanni Fei.

Final Gold 29

Final Silver 29

Final Bronze 29
GEnews_675_20160729100610_es GEnews_676_20160729175600_es

 

 

Categories: Classifiche, Newsletter, Regate, RS Feva Tags:

Mondiali, minaccia al dominio britannico

LogoFeva copia copia Dopo un inizio di giornata stentato a causa delle bizze del vento, finalmente condizioni ideali, tipiche del posto, come dicono i padroni di casa. Intensità 7-8 nodi per la prima regata – la seconda delle finali – salita a 10 e poi leggermente diminuita per le due prove successive.

Guardando i risultati è difficile fare pronostici per la classifica finale. Le prestazioni di tutti gli equipaggi sono discontinue e tutto è ancora possibile per quanto riguarda la lotta fra i migliori equipaggi britannici che si alternano nelle prime posizioni.

Mattia Zinetti e Davide Carbonelli continuano ad essere i migliori della flotta italiana, anche se retrocedono al 13°; Boletti-Ricco risalgono invece al 19°.

I britannici rimangono saldi sui primi due gradini del podio, ma al terzo posto arrivano gli svedesi e al quarto i neozelandesi. Non sarà un caso se il prodiere è la figlia del famoso  Chris Dickson, naturalmente allenatore della figlia. Al 5° i padroni di casa.

Nella Silver,  alle spalle dell’equipaggio argentino dei fratelli Soldano in testa alla classifica, ci sono Nicolò Forasacco e Stefano Drago del C.N.Brenzone; al 4° Francesco Ferri e Nicola Bolognini del C.V. Sarnico.

Oggi le ultime prove e l’assegnazione del titolo iridato.

Gold Final 28

Silver Final 28

Bronze Final 28

ph. cr. Peter Newton

ph. cr. Peter Newton

ph. cr. Peter Newton

ph. cr. Peter Newton

ph. cr. Peter Newton

ph. cr. Peter Newton

 

Categories: Classifiche, Regate, RS Feva Tags:

Zinetti Carbonelli al 7° posto dopo la prima delle finali

LogoFeva copia copia Giornata di attesa. Il vento si è fatto aspettare e alla fine è stata disputata un’unica prova quando l’intensità si è stabilizzata intorno ai 6 nodi.

Nella Gold Zinetti e Carbonelli (C.V.T.M.) concludono al 7°posto alle spalle dei kiwi insieme ai quali interrompono la catena degli equipaggi britannici in classifica. In testa i britannici Peters-Johnson.

Il secondo posto migliore dei feristi italiani è il 25° di Boletti-Ricco (S.C.Garda Salò), seguiti dai fratelli Roncuzzi al 32° e dall’equipaggio femminile Faoro-Perbellini al 45°.

Domani la seconda giornata delle finali.

Bronze Fleet Gold Fleet 27 Silver Fleet 27

Silver Fleet 27

Bronze Fleet

Un primo piano di Tea Faoro e Federica Perbellini. Con Colledan-De Luca sono i due equipaggi femminili italiani della Gold ph. cr. Peter Newton

Un primo piano di Tea Faoro e Federica Perbellini. Con Colledan-De Luca sono i due equipaggi femminili italiani della Gold
ph. cr. Peter Newton

Wilson-Dickinson si aggiudicano la vittoria nella prima prova delle finali ph. cr. Peter Newton

Wilson-Dickinson si aggiudicano la vittoria nella prima prova delle finali
ph. cr. Peter Newton

Uno degli equipaggi olandesi in gara ph. cr. Peter Newton

Uno degli equipaggi olandesi in gara
ph. cr. Peter Newton

Categories: Classifiche, Newsletter, Regate, RS Feva Tags:

Mondiali, concluse le qualifiche

Un LogoFeva copia copiavento intorno ai 15 nodi ha inaugurato la prima delle tre prove previste per la prima giornate delle regate di qualifica. Dopo la prima prova l’intensità si è attestata a 8-10 nodi.

Freddie Peters e Louis Johnson, campioni nazionali britannici in carica si impongono con tre primi posti, ma non ripetono la stessa performance nella seconda giornata , nella quale il vento fa i capricci tanto da dubitare che sia possibile disputare le tre prove previste. Fanno meglio i Campioni Europei anche a danno di Charles Elliot e Ethan Miles che scivolano dal 2° al 3° posto.Alla fine il  podio provvisorio è tutto britannico, come la classifica fino al 7° posto.

I migliori degli italiani sono Zinetti e Carbonelli, all’11° posto con 15 punti dopo la prima giornata, mantenuto anche alla fine delle cinque prove delle qualifiche.

Le finali vedono cinque equipaggi italiani nella Gold, dieci nella Silver e 7 nella Bronze.

Qualifiche 1

Qualifiche 1-2

Le flotte

 

 

 

Categories: Classifiche, Newsletter, Regate, RS Feva Tags: